fbpx

Ciò che ti segna, non si dimentica

by Paola Cortazzo

C’è chi dice che incontriamo le persone di cui abbiamo bisogno.

C’è chi dice che incontriamo le persone che hanno bisogno di noi.

C’è chi dice che gli incontri avvengono per caso, per fortuna o per sbaglio.

Io dico che, non è mai un caso. E quasi sempre una fortuna.

I miei incontri preferiti, sono quelli con i miei. Mio marito e i miei figli, che, per mia fortuna, accadono quotidianamente. Loro mi aiutano tantissimo a capire quale è il senso della mia vita.
Poi, ci sono tutti gli altri.
E di questi altri, molti hanno contribuito a “farmi crescere”. Le persone hanno molto da dare, e io, si, do tutto quello che posso, ma … prendo anche parecchio.

Ed è un vizio che non voglio perdere. Sia per le cose belle, che per quelle meno belle.

Le relazioni sono importantissime per ognuno di noi, credo.
Quando parlo con mio marito, imparo.
Quando parlo con i miei figli, imparo.
Quando parlo con le persone, io imparo.
Imparo che si può usare l’aceto per lavare la lavatrice.
Imparo che il bicarbonato disinfetta il bucato.
Imparo che non sono l’unica che ci sono giorni in cui stai tutto il giorno a pulire, altri in cui non hai voglia di lavare la tazza del caffè. Capita ad altre, come a me, che non sai cosa fare da mangiare, e il frigo è talmente vuoto che non può neanche … ispirarti.
E poi imparo che … se una persona la vuoi aiutare, prima te lo deve chiedere. E che se una persona non ti vuole nella sua vita, non c’è bisogno di dirlo. Se qualcuno, invece, ti vuole, te lo dimostra con il “solo esserci”.

Alcune delle persone che ho incontrato nella mia vita le ho ancora dentro, altre le ho vicine. In alcuni casi, non ci si sente più, ma spesso le ricordo. Magari grazie ad un colore, una canzone, la maglietta che indossavo quando ci siamo conosciuti. Semplicemente con un pensiero.

Alcune volte ho provato una gioia immensa nel conoscere dei volti nuovi. Altre no, e in quei momenti ho capito due cose:
La prima –  non siamo per tutti. Non veniamo amati da tutti,  e non possiamo amare tutti.
La seconda – siamo tantissimi nel mondo. Per cui vale la pena mantenere quei rapporti che sono positivi, costruttivi e, soprattutto, piacevoli.

Certo che, portare avanti dei rapporti personali, non è affatto una cosa semplice. Richiede impegno, volontà, e la capacità di riuscire ad essere sempre se stessi.

Non c’è nessun problema a invitare un’amica per un caffè, nonostante la casa non sia perfettamente pulita, e mostrarsi per ciò che si è veramente, aiuta a capire quali sono i rapporti che vale la pena portare avanti. E così, capita che, ci troviamo e mentre prendiamo il caffè, io e la mia amica, ci mettiamo insieme a piegare le quantità industriali di mutande e calze che ci sono nella cesta di casa nostra.

Certo, i rapporti migliori sono quelli che non hai bisogno di chiedere, ma anche quelli che quando chiedi, ottieni una risposta o un aiuto, non sono male …

La mia difficoltà nei rapporti … si, c’è. Ed è la parte che più mi sprona a voler fare la cosa giusta, e in questo i miei figli sono la parte essenziale. Mi spiego meglio, o almeno ci provo. Se non avessi la responsabilità di essere un esempio per loro, alcuni rapporti li avrei interrotti, forse anche bruscamente. Il motivo per cui non lo faccio è semplice. Alcune persone capitano nella nostra vita senza il nostro volere. Ma ci sono. E riuscire a trovare il giusto equilibrio per evitare danni reciproci, è fondamentale. Certo, ci vuole molto più impegno, a volte bisogna proprio concentrarsi, ma è doveroso, almeno nel mio caso, perché voglio insegnare ai miei figli il rispetto verso tutti. E così, anche in questo caso, imparo. E mentre una di queste persone mi dice una cosa non necessaria, non voluta e non gradita, io, proprio in quel momento, immagino di ascoltare una delle mie canzoni preferite.
E poi mi viene in mente una delle più belle frasi che mi ha detto Martina qualche tempo fa … una frase che mi ha segnato … una frase che quando te la dice tua figlia, ti senti camminare sopra le nuvole: “Mamma, io vorrei essere come te. Tu fai sempre la scelta giusta, anche se non è sempre quello che vuoi”  Grazie Marty “AmoreMioPrincess”.

Le persone migliori che io ho incontrato … e che sempre vorrei con me:
Quelle che mi correggono
Quelle che vogliono contribuire alla mia felicità
Quelle che ci sono sempre, nei momenti belli e in quelli no
Quelle che mi chiedono :”Come stai???”
E soprattutto
Quelle che mi dicono la verità.

Non posso non dirvi che ho trovato dei suggerimenti validissimi in uno dei miei libri preferiti

Come trattare gli altri e farseli amici” di Dale Carnegie

Se vi capita, leggetelo.

Ora vi abbraccio

Paola ♥

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Comment

×

Ciao, sono Paola. Come posso aiutarti ...

× Come posso aiutarti?