fbpx

Il nostro arcobaleno

by Paola Cortazzo

La settimana scorsa vi ho parlato dei colori della mia casa. Oggi, invece, vi racconto i colori di chi abita la casa. Di cosa non manca mai. Il nostro arcobaleno. E di come ogni giorno si colora in modo diverso.

Voi avete un colore preferito ??? Io no, non l’ho mai avuto. Io, ho tanti colori preferiti. Forse perché mi sento in tanti modi diversi e per me ogni sensazione, e anche ogni caratteristica, è rappresentata da un colore. Con le sue sfumature. Anche i tanti libri letti e i corsi fatti mi hanno portata a rafforzare la mia teoria. E questo è il mio risultato:

  • Bianco – L’elemento fondamentale, rappresenta la semplicità e l’umiltà
  • Nero – Il colore dell’eleganza e del mistero
  • Arancio – Il colore dell’armonia
  • Azzurro – Il colore della pace
  • Blu – Il colore dell’equilibrio e della lealtà
  • Giallo – Il colore dell’energia e della creatività
  • Indaco – Il colore della fede e della bontà
  • Marrone – Il colore della soddisfazione e della neutralità
  • Rosa – Il colore della dolcezza e della curiosità
  • Rosso – Il colore dell’amore e della passione
  • Verde – Il colore della costanza e della coerenza
  • Viola – Il colore dell’empatia e della generosità
  • Grigio – Il colore dell’apatia

Se dovessi scegliere il mio colore, credo sarebbe il rosso, anche se mi sento tutta colorata, e durante le mie giornate, li indosso tutti questi colori. Anche se poi, mi vesto prevalentemente di nero. Credo che molto dipenda da ciò che sto facendo. Quando gioco con le piccole emerge il giallo. Quando invece chiacchiero con i ragazzi credo esca il marrone. Ma è un gioco di miscuglio continuo. Quando sono “moglie” … beh non saprei dirlo esattamente, forse un po’ tutti insieme. E invece, quando mi arrabbio ??? Si, ci sono sempre tutti ma cambia la tonalità e diventano tutti più scuri. Pensate a quanta passione ci posso mettere in una discussione, di quelle belle accese. Praticamente, quando mi riguardo alla fine della giornata, è come se guardassi uno dei “Giardini di Monet”.

Ora, però, vorrei descrivervi i miei, marito e figli, attraverso i colori. Così, finalmente, ve li presento.

Il mio arcobaleno.

mio maritoComincio da mio marito. Pino. Lui è Azzurro. Sicuramente. E’ la pace. Poi è anche Bianco e Blu. Che insieme diventano Azzurro. Lui è la calma, il mio rifugio e il mio confidente. E’ anche la mia valvola di sfogo. Nel senso che, quando io sto correndo da una parte all’altra della casa con … la pentola sul fuoco, la lavatrice da caricare e le bambine da lavare … lui è lì. E mi guarda. E poi mi chiede: “Cosa devo fare ???” Ecco, io … non è che mi arrabbio. Di più. Ma poi capisco che lui mi ha solo fatto una semplice domanda. E allora gli dico: “Ok, controlla la pentola che io faccio il resto” E torna l’Azzurro.

I miei Figli.

1 – Matteo. Lui è Giallo. Completamente Giallo. Lui sa sempre farmi ridere. Si, a volte si fa prendere dalla pigrizia, ma il suo carattere è di una bellezza stravolgente. Ed è colui che mette quella punta di allegria. Sempre.

2 – Arriva Massimo, il Verde. Costanza doveva essere il suo secondo nome. Non riesce a non essere preciso in ogni cosa che fà, e ti affascina la sua capacità di riuscire a fare sempre tutto nel migliore dei modi.

i miei figli3 – Passiamo al Viola, Martina. Ha un animo buono e sensibile. Sempre pronta ad aiutare. E la sua grazia ti rapisce. L’intesa che ha con le sue sorelline è strabiliante, e con loro lei la spunta quando io non riesco.

4 – Manuela è Arancio. Lei è amica di tutti. E’ simpatica, euforica e sempre contenta. E parla in continuazione. Finisce che ti travolge.

5 – E poi abbiamo il Rosa. Si chiama Matilde. La novità, la curiosità e la dolcezza. Tutto concentrato in quei pochi centimetri. I suoi occhi ti incantano. Non parla ancora ma, ti porta ovunque lei voglia andare, e da quando ha 4 mesi si arrampica dappertutto.

Ora, immaginate di vederci tutti seduti intorno al nostro tavolo. L’Azzurro chiede: “Com’è andata oggi?” ovviamente risponde l’Arancio. Il Rosso sollecita Viola e Verde. E il Giallo annuisce. Il Rosa prova ad imitare le risposte dei grandi. Ma il bello arriva dopo, quando la chiacchierata si fa più corposa e tutti i colori di casa da prima ben distinti, si fondono e si confondono. Voi non potete capire … ci sono volte in cui qui c’è gente con la mano alzata per chieder parola, mentre stanno parlando altri tre.

E poi, ci sono quelle discussioni, che sono sempre quelle. Che si fanno per i soliti motivi e che ti fanno pensare che “certe cose” non cambiano. Un esempio. Premessa: mio marito allena una squadra di calcio, nella quale giocano i nostri figli. Ora, il Giallo è  mooooolto tranquillo. Per lui non è mai il momento di correre, anche quando sono le 18.00 e dovrebbe essere al campo per l’allenamento. Invece lui, si sta preparando la borsa. Arriva l’Azzurro, che si fa scuro, ed ecco che l’uomo calmo e paziente che è in lui sparisce, e diventa Blu elettrico. Ma poi c’è anche il Verde, che per lui “30 minuti di anticipo sei già in ritardo”. E così, dopo 10 minuti di scompiglio senti BOOOM !!!  Si chiude la porta e loro tre sono andati via. Ecco che, per quella sera, la nostra tavola si tinge di colori caldi.

Direi che per oggi, è il caso che mi fermi qui.

Ci vediamo mercoledì prossimo. Vi abbraccio

Paola ♥

Potrebbe interessarti anche:

9 comments

gaetano caccia 23 Gennaio 2019 - 13:38

io mi sento arcobaleno. Ciao Paola❤✔

Reply
Paola 23 Gennaio 2019 - 20:09

Ciao Bellissimo Arcobaleno, Grazie

Reply
Sonia 23 Gennaio 2019 - 15:39

♥️

Reply
Paola 23 Gennaio 2019 - 20:11

Grazie Sonia, un abbraccio

Reply
Paola 23 Gennaio 2019 - 20:11

Tu sei il nostro Indaco, torna presto a trovarci

Reply
Paola 23 Gennaio 2019 - 20:14

Ciao Daniela, grazie per il tuo esserci

Reply
Paola 24 Gennaio 2019 - 05:47

Thank you so much Paul
There are many houses full of emotions and colors, let’s tell them all
A hug

Reply
Paola 26 Gennaio 2019 - 06:52

Ciao Sonia, bellissimo è sapere che ci sei sempre. Grazie infinite

Reply
Paola 31 Gennaio 2019 - 06:26

Grazie Daniela, ti abbraccio forte

Reply

Leave a Comment

×

Ciao, sono Paola. Come posso aiutarti ...

× Come posso aiutarti?